La Tomba dei Mutilati di Riccardo Bianco

Dal fantasy classico ai vampiri futuristi

La Tomba dei Mutilati di Riccardo Bianco

Messaggiodi demon black » 03/05/2011, 13:40

Immagine


Questa è la trama dalla copertina

In un mondo che pare ormai destinato ad un nefasto futuro, un luogo che era fonte di vita e di salute diviene cagione di male e sofferenze atroci. Un strana compagnia, formata da un chierico, un mezz'orco e un cavaliere affronterà l'ignoto che sconvolge il piccolo borgo nel quale hanno trovato dimora. Abituati ad affrontare ogni sorta di pericolo non indietreggeranno nemmeno di fronte alla scoperta più incredibile. La fontana che aveva dato lustro alla località nei tempi passati è in realtà una porta verso il mondo degli inferi, transito prediletto per demoniache creature che razziano il villaggio rapendo anime innocenti da destinare ad orrendi sacrifici a beneficio di immondi esseri che palpitano nelle viscere di un infernale mondo dei morti, Dagobar, Assam e Krando affronteranno ciò che nessuno, né uomo, né orco, vorrebbe mai dover affrontare. Leggendo "la tomba dei mutilati" ci troveremo coinvolti nelle loro avventure, fra duelli con esseri sovrannaturali, prove di coraggio e lealtà e scoperte sensazionali, con un finale tutto da scoprire, per nulla scontato.
Un giorno senza un sorriso...è un giorno perso (Charlie Chaplin)
demon black
 
Messaggi: 24276
Iscritto il: 19/08/2009, 6:04
Località: Castelli Romani

Re: La Tomba dei Mutilati di Riccardo Bianco

Messaggiodi demon black » 03/05/2011, 13:44

Ho ottenuto questo libro tramite uno scambio anobiano ;)
Questa è la mia recensione che troverete anche nella mia libreria anobiana :-P

E' veramente molto carino!
Nonostante siano solo 52 pagine, è molto esauriente nelle spiegazioni e nelle descrizioni ma...ora vorrei il continuo! :(
Voglio dire...mi sono posta le stesse domande che Assam si pone alla fine!!!
Che cosa ci facevano quei due elfi nella sfera? E' davvero finito così? Il rituale è stato davvero fermato in tempo?
....voglio il continuo!!! :mrgreen:

Una cosa non ho capito...questa frase per la precisione:

"La prima cosa che colpì fu la puzza di stantio e di oro."

...l'oro che odore ha?! :shock:
Ieri sera mi sono anche andata ad odorare una mia collanina ma non gli ho sentito nessun odore :roll:
Quindi...che odore ha l'oro?! :shock:

Una piccola curiosità...perchè la T di "tomba" nella copertina è scritto in maiuscolo, mentre nella copertina che si trova sia qui, su anobii, e sia in generale su internet è scritta in minuscolo? :shock:
Un giorno senza un sorriso...è un giorno perso (Charlie Chaplin)
demon black
 
Messaggi: 24276
Iscritto il: 19/08/2009, 6:04
Località: Castelli Romani

Re: La Tomba dei Mutilati di Riccardo Bianco

Messaggiodi demon black » 04/05/2011, 10:53

L'autore ha risposto ai miei quesiti, è stato molto gentile! :-P

Mi ha spiegato che lui intendeva, per "odore dell'oro", quell'odore che trovi sempre nei mercantini di antiquariato :-P

Mi ha anche detto che si, ci sarà un continuo ma, molto probabilmente, verrà trasformato in un fumetto! :-P
Un giorno senza un sorriso...è un giorno perso (Charlie Chaplin)
demon black
 
Messaggi: 24276
Iscritto il: 19/08/2009, 6:04
Località: Castelli Romani

Re: La Tomba dei Mutilati di Riccardo Bianco

Messaggiodi DaisyDery » 05/05/2011, 14:00

demon black ha scritto:L'autore ha risposto ai miei quesiti, è stato molto gentile! :-P

Mi ha spiegato che lui intendeva, per "odore dell'oro", quell'odore che trovi sempre nei mercantini di antiquariato :-P

Mi ha anche detto che si, ci sarà un continuo ma, molto probabilmente, verrà trasformato in un fumetto! :-P

In fumetto? :o
Bello!
Ho letto anche io questo libro e l'ho trovato molto interessante, forse troppo breve, io sono per i mattoni! :lol: :lol: :lol:
A suo tempo, su aNobii avevo detto.

"In un fanta-medioevo, in cui la religione gioca un ruolo molto importante, tre improbabili compagni d’arme (un sacerdote, un cavaliere e un mezzorco) arrivano in una cittadina terrorizzata dal male profondo. Un mondo parallelo di orrore e sangue, che attinge la propria forza vitale dalle vittime offerte dagli abitanti del Paese delle Acque Nere.
Effettivamente più che la storia, in effetti molto semplice e classica, l’eterna lotta del bene e del male, ho apprezzato molto l’atmosfera creata da Bianco. L’alone cupo, nebbioso e pauroso che aleggia in questo disgraziato paese. Come pure l’atteggiamento pusillanime dei suoi abitanti. La figura del chierico Assam è ben definita, saggia ma non saputella, come pure il cavaliere, simpatico e coraggioso.
Se un difetto devo trovare è la brevità del romanzo, quasi un racconto lungo. Sarà che a me piace sapere tutto, conoscere bene i protagonisti, l’origine delle storia e magari avere risposte più che domande, ma ho trovato il finale troppo parziale. Un’altra cinquantina di pagine non avrebbero guastato.
Ma in ogni caso, complimenti all’autore, che da esordiente, dimostra di maneggiare molto bene la lingua italiana e di sapere creare la giusta attesa nel lettore."

Sono contenta che esca il fumetto, mi piace quando un autore spazia tra varie forme artistiche, complimenti! :-P
"Date alle donne occasioni adeguate ed esse possono fare tutto" O. Wilde
Immagine
http://cronachedigaia.wordpress.com/
Avatar utente
DaisyDery
 
Messaggi: 439
Iscritto il: 02/12/2009, 21:18

Re: La Tomba dei Mutilati di Riccardo Bianco

Messaggiodi demon black » 05/05/2011, 14:09

DaisyDery ha scritto:Ho letto anche io questo libro e l'ho trovato molto interessante, forse troppo breve, io sono per i mattoni! :lol: :lol: :lol:


In effetti sono solo 52 pagine, ma francamente io ho trovato che in queste poche pagine, abbia fatto tutto alla perfezione!
Quello che voglio dire, in solo 52 pagine è riuscito a descrivermi la situazione in cui si trovavano il mezz'orco, il chierico e il guerriero, la situazione del villaggio, le descrizioni dei personaggi (sono riuscita ad immaginarmeli bene!!!! :o ) e tutto il resto! In solo 52 pagine è riuscito a mettere tutto senza dare l'impressione che sia troppo breve il racconto perchè è scritto bene in ogni minimo dettaglio!
Guarda, mi è veramente piaciuto! :ugeek:

Non appena lo avrà letto mamma, voglio metterlo nella nostra catena! ;)
Un giorno senza un sorriso...è un giorno perso (Charlie Chaplin)
demon black
 
Messaggi: 24276
Iscritto il: 19/08/2009, 6:04
Località: Castelli Romani

Re: La Tomba dei Mutilati di Riccardo Bianco

Messaggiodi DaisyDery » 05/05/2011, 14:21

demon black ha scritto:Non appena lo avrà letto mamma, voglio metterlo nella nostra catena! ;)

Brava! Splendida idea! ;)
"Date alle donne occasioni adeguate ed esse possono fare tutto" O. Wilde
Immagine
http://cronachedigaia.wordpress.com/
Avatar utente
DaisyDery
 
Messaggi: 439
Iscritto il: 02/12/2009, 21:18

Re: La Tomba dei Mutilati di Riccardo Bianco

Messaggiodi nihal87 » 19/07/2011, 17:09

Decisamento un bel racconto, ma purtroppo eccessivamente corto.
Molte cose non vengono spiegate nella dovuta maniera (l'uccisione del mostro ad esempio!!) e quindi rimane l'alone di una storia che sarebe potuta essere un bel libro.
La sensazione che ho avuto è stata quella di giocare a Diablo II: mezz'orco, chierico e umano rasato!! (Il barbaro in Diablo II è un armadio a 6 ante e rasato.) Inoltre la discesa negli abissi e la lotta forsennata con i nemici mi hanno fatto pensare "Oddio dov'è la mia mana?!?" Però è stata una mezz'oretta in buona compagnia e quindi 3 stelline le merita ^^
Immagine
Avatar utente
nihal87
 
Messaggi: 6862
Iscritto il: 23/03/2010, 14:26
Località: Cesena, Emilia-Romagna

Re: La Tomba dei Mutilati di Riccardo Bianco

Messaggiodi manusk » 19/02/2012, 21:08

Commento con***SPOILER***:
"Ti è mai balenato il dubbio che la fede cieca che professi ti abbia impedito di cogliere il cenno che aspetti da Lui?Non percepisci più la gioia che scorre sotterranea in ognuno dei tuoi popolani?Dietro ad ogni lacrima versata ci sono sogni che spingono per essere realizzati.L'uomo nn è fatto per vivere nel male,nella menzogna,nel dolore.Il tuo compito è rimuovere ciò che li opprime,permettere che la vita faccia il suo corso.Solo così sarai degno del tuo dio,perchè solo così la morte nn avrà dominio.Colui che servi nn ha bisogno di burattini,idealisti troppo fanatici o ipocriti per venire a patti con la realtà."
Un racconto fantasy dove i protagonisti sono un chierico,un mezz'orco e un cavaliere,questi affronteranno la maledizione che si abbatte in un paese ormai consumato da troppo tempo.
Bella la storia della fontana,però ci voleva qualche informazione in più sui personaggi principali,nn mi è piaciuta la parte delle armi che parlano,sminuisce un pò la storia.Peccato sia così corto,una piacevole lettura.
ImmagineNon c'è modo per cui da solo possa salvare il mondo,ma mi vergognerei di far passare un solo giorno senza provarci! I.A.
manusk
 
Messaggi: 2176
Iscritto il: 12/07/2010, 20:26
Località: PN


Torna a Saghe e Romanzi di esordienti fantasy italiani

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron