"Fiore di Neve e il ventaglio segreto" di Lisa See

Qui si parla di libri preferiti (anche non fantasy) che hanno conquistato il podio delle nostre letture.
Libri bellissimi da consigliare...

"Fiore di Neve e il ventaglio segreto" di Lisa See

Messaggiodi SeanMacMalcom » 31/07/2011, 20:43

Immagine

Descrizione (da ibs.it):

Nella Cina del XIX secolo, quando mogli e figlie avevano i piedi bendati e vivevano in uno stato di isolamento quasi totale, le donne di una remota contea dell'Hunan ricorrevano a un codice segreto per comunicare tra loro: il "nu shu", "la scrittura delle donne". Le bambine venivano talora accoppiate come "laotong", "vecchie se stesse", in un vincolo di affetti destinato a durare per tutta la vita. Si scambiavano lettere tracciate a pennello sui ventagli o messaggi ricamati sui fazzoletti, e inventavano racconti, sfuggendo così alla propria reclusione per condividere speranze, sogni e conquiste. Ormai ottuagenaria e tormentata dai rimorsi, la protagonista ripensa al proprio passato e a Fiore di Neve, scomparsa ormai da molti anni.


La mia recensione su aNobii:

Intenso ed emozionante.

Non trovo parole migliori per esprimermi attorno a questo libro.

Lo stile di Lisa See è semplice ed estremamente diretto, capace di colpirti nel profondo e trasmetterti immagini ed emozioni in maniera così vivida da spingerti a vivere un'esperienza più unica che rara nella lettura di quest'opera.
E se, per digerire le prime pagine, mi ci sono voluti lunghi giorni con piccoli frammenti di lettura, nell'ingestibile orrore per la fasciatura dei piedi; superato un tanto temibile ostacolo, ho letteralmente divorato il resto del libro in un attimo, non riuscendomi a fermare prima di essere arrivato non solo alla conclusione, ma anche alla fine della pagina dei ringraziamenti e alle note tipografiche.

Un romanzo davvero intenso ed emozionante, nonché estremamente istruttivo nel merito di un certo contesto storico abitualmente non presente nei nostri libri di testo, che non posso evitare di consigliare a chiunque non abbia timore di versare qualche lacrima durante la lettura di un libro.

P.S.: incuriosito dal trailer del film, ho voluto leggere questo romanzo prima di vedere, eventualmente, il film, per farmi un'idea di quello che mi avrebbe potuto aspettare.
Ora che ho terminato la lettura del libro, sinceramente non so se vedrò effettivamente il film o meno, nella certezza che non ne potrà mai essere all'altezza.
Avatar utente
SeanMacMalcom
 
Messaggi: 9865
Iscritto il: 15/09/2009, 14:59
Località: Torino

Re: "Fiore di Neve e il ventaglio segreto" di Lisa See

Messaggiodi SeanMacMalcom » 31/07/2011, 20:44

Piccola nota di costume: grazie a Twitter, ho avuto per la prima volta nella mia vita, l'opportunità di complimentarmi in tempo reale con l'autrice a fine lettura... ricevendo, incredibile a dirsi, persino risposta!

Son soddisfazioni... :ugeek: :ugeek: :ugeek:
Avatar utente
SeanMacMalcom
 
Messaggi: 9865
Iscritto il: 15/09/2009, 14:59
Località: Torino

Re: "Fiore di Neve e il ventaglio segreto" di Lisa See

Messaggiodi niji » 01/08/2011, 16:55

wow, che bello che ti ha risposto!
non sapevo né del libro né del film, ma la tua recensione mi incuriosisce molto...
:( anche se i libri che fanno piangere di solito li evito...
Stubbornness is a much maligned quality.
Avatar utente
niji
 
Messaggi: 3248
Iscritto il: 17/09/2009, 10:44
Località: Londra

Re: "Fiore di Neve e il ventaglio segreto" di Lisa See

Messaggiodi demon black » 03/08/2011, 12:54

Io ero già curiosa di leggere il libro, ma dopo che avevo visto il trailer su canale del digitale Coming Soon....lo voglio!!!! *___*
Un giorno senza un sorriso...è un giorno perso (Charlie Chaplin)
Avatar utente
demon black
 
Messaggi: 24065
Iscritto il: 19/08/2009, 6:04
Località: Castelli Romani

Re: "Fiore di Neve e il ventaglio segreto" di Lisa See

Messaggiodi SeanMacMalcom » 03/08/2011, 13:38

Una nota importante nel merito del discorso libro/film (che non ho ancora visto).

Il trailer del film mostra un misto di scene ambientate nella Cina moderna (con anche un personaggio occidentale interpretato da Hugh "Wolverine" Jackman) e nella Cina antica. Nel libro non vi è alcun riferimento alla Cina moderna.
Come accennato nella descrizione sopra riportata, e come immediatamente chiarito nelle primissime pagine del libro stesso, il romanzo è una narrazione in prima persona di uno dei due personaggi protagonisti (Giglio Bianco) che avendo ormai raggiunto l'incredibile età di ottant'anni si prepara alla propria morte facendo ammenda per tutto ciò di cui si sente colpevole e raccontando la storia della propria vita, e della vita della sua lao-tong Fiore di Neve, sin da bambine.

Per il resto, e per Niji, credo le lacrime siano assicurate con questo libro (a meno di non essere Hannibal Lecter :roll: :roll: :roll: )... ma ne vale davvero la pena!
Sia per la storia, veramente bella!, sia per la possibilità di approfondire aspetti di una cultura tanto lontana dalla nostra...
Avatar utente
SeanMacMalcom
 
Messaggi: 9865
Iscritto il: 15/09/2009, 14:59
Località: Torino

Re: "Fiore di Neve e il ventaglio segreto" di Lisa See

Messaggiodi niji » 03/08/2011, 14:21

Immagine

lo terrò in seria considerazione... in inglese, of course.
Stubbornness is a much maligned quality.
Avatar utente
niji
 
Messaggi: 3248
Iscritto il: 17/09/2009, 10:44
Località: Londra

Re: "Fiore di Neve e il ventaglio segreto" di Lisa See

Messaggiodi nihal87 » 31/01/2012, 13:40

Mi ha detto Blacki di questa conversazione :mrgreen: allora io ho da poco visto il film e sono rimasta basita da quanto è bello :o
Mi è piaciuto tantissimo soprattutto per il netto contrasto, ma anche la netta somiglianza fra la storia ambientata nella Cina Antica e nella Shanghai moderna.
Non so come si svolge quella del libro, ma nella storia del film: Sophia e Nina sono due amiche per la pelle, due vere Laotong, ma per motivi dettati dalla vita e dalle divergenze di pensiero si ritrovano allontanate ancora prima di averne capito veramente il motivo. Un grave fatto le farà riavvicinare grazie anche alla storia di Fiore di Neve e Giglio Bianco. A me è piaciuto moltissimo e beh mi ha fatto un pò venire la malinconia di quando facevamo tutto in due, di quando ci scambiavamo bigliettini pieni di chissà quali segreti e quando eravamo convinte che noi due al mondo bastassimo. Purtroppo quando si cresce nella vita tutto cambia e io mi sono trovata a sacrificare la mia migliore amica per quello che ora considero il mio unico amore. Fortunatamente lei è molto intelligente da questo punto di vista e non mi hai mai incolpato per essermi allonata, anzi... quando ci chiamiamo dopo un mese di silenzio è come se ci fossimo viste fino al giorno prima, come se avessimo ancora 15 anni e dopo un'ora dovessimo andare al parchetto con gli altri. In realtà lei ora è sposata e aspetto un secondo bimbo, quindi di acqua sotto i ponti ne è passata :mrgreen:
Questo film mi ha fatto pensare a tutte queste cose, a quanto l'amicizia sia confortante e renda liberi nonostante tutte le costrizioni che la vita può imporci.
Immagine
Avatar utente
nihal87
 
Messaggi: 6862
Iscritto il: 23/03/2010, 14:26
Località: Cesena, Emilia-Romagna


Torna a Gli IRRAGGIUNGIBILI

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron