Il libro dei peccati di Luca Tarenzi

Opere più e meno note che hanno per protagonisti vampiri, licantropi e streghe

Moderatore: demon black

Il libro dei peccati di Luca Tarenzi

Messaggiodi manusk » 26/02/2012, 23:27

Immagine
Trama:Sette storie sul peccato e sulla colpa,dall'alba dell'uomo ai giorni nostri.Perchè fare qualcosa di sbagliato pur sapendo che è sbagliato?Come gestire le conseguenze delle proprie azioni?E come,a volte,cercare redenzione?Una maledizione ancestrale nel Medio Oriente di cinquemila anni fa,i segreti di un monaco in un cenobio bizantino,le magie di una regina norvegese del Medio Evo,le processioni di sangue del XIV secolo,i drammi dell'inquisizione,la ricerca della verità da parte di una ragazza morta,un'iperscrutabile storia d'amore...Sette vicende tra racconti e romanzi brevi,in equilibrio tra registri diversi-avventura,mistero,fantastico,orrore-scritte da un narratore raffinato,imprevedibile,ironico e commovente.
ImmagineNon c'è modo per cui da solo possa salvare il mondo,ma mi vergognerei di far passare un solo giorno senza provarci! I.A.
manusk
 
Messaggi: 2176
Iscritto il: 12/07/2010, 20:26
Località: PN

Re: Il libro dei peccati di Luca Tarenzi

Messaggiodi manusk » 26/02/2012, 23:42

Sono a metà libro e devo dire che questo autore mi sorprende sempre di più.Una scrittura fluida e mai banale,riesce a mettere insieme diversi modi e epoche diverse adattandosi perfettamente.
*-*
ImmagineNon c'è modo per cui da solo possa salvare il mondo,ma mi vergognerei di far passare un solo giorno senza provarci! I.A.
manusk
 
Messaggi: 2176
Iscritto il: 12/07/2010, 20:26
Località: PN

Re: Il libro dei peccati di Luca Tarenzi

Messaggiodi manusk » 11/03/2012, 20:23

Una raccolta di 7 racconti.
"Nonè stato difficile.Non è mai difficile imparare ad amare il buio.C'è una misteriosa qualità nelle tenebre,qualcosa che le rende simili a un profumo intenso,a un vino dolce.Quando hai bevuto a piene mani dal buio,è facile desiderarne ancora.Perchè non so darmi pace,solo in compagnia di me stesso,protetto dal mondo da un bastione di tenebra,da un fossato di solitudine,da un esercito di preghiere rinnovate ogni giorno?Non ho ceduto al Demone perverso,mio Signore,Tu lo sai!Tre volte mi ha aggredito e tre volte gli ho dato la caccia,l'ho scovato nella sua tana e con le mie mani ne ho fatto giustizia."
Tratto da "L'angelo di Bisanzio":sicuramente il racconto che mi è piaciuto di più,ed è anche quello che prende più posto nella raccolta.In particolare mi è piaciuto molto il personaggio di Ireneo:ufficiale dell'Arithmos,corpo di cavalleria dell'esercito bizantino,grazie a lui la storia a sfondo storico prende la piega di un giallo da risolvere.
"Oggi,a scuola,mi sono resa conto di essere morta.Non posso dire che non sia stata una sorpresa,però,onestamente,avrei creduto di rimanerci peggio"
Tratto da"Lilli":così inizia il terzo racconto,con una ragazza adolescente che si rende conto di essere morta,ma ancora tra i vivi.Devo dire che in alcune situazioni sono scoppiata a ridere,una storia tragi-comica diversa dal solito.
Mi sono piaciuti anche "La regina dello specchio":sembra una rivisitazione di una favola con un finale molto commovente.E "Fuggire":un racconto horror molto piccolo dai risvolti inaspettati!
E' il secondo libro che leggo di questo autore,e posso dire che ormai è entrato nei miei preferiti,trovo i suoi personaggi realistici e le storie coinvolgenti.
ImmagineNon c'è modo per cui da solo possa salvare il mondo,ma mi vergognerei di far passare un solo giorno senza provarci! I.A.
manusk
 
Messaggi: 2176
Iscritto il: 12/07/2010, 20:26
Località: PN


Torna a Storie di streghe, lupi mannari, vampiri (e horror vari)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron