"Trilogia della Prima Legge" di Joe Abercrombie

Scopri i Fantasy della Locanda da Tolkien a Paolini, da Martin alla Troisi, QUI centinaia di recensioni di romanzi che hanno fatto la storia del fantasy

Moderatori: nihal87, demon black

"Trilogia della Prima Legge" di Joe Abercrombie

Messaggiodi Il Prenna » 09/02/2017, 19:01

Trilogia composta da:

1. Il richiamo delle spade (the blade itself

Immagine

Logen Novedita, il famigerato barbaro, ha infine esaurito la sua fortuna. Coinvolto in una faida di troppo, senza più amici e con un futuro squallido, potrebbe essere l’ultima volta che guarda la morte in faccia. Ma saranno proprio i morti a offrirgli un’ultima opportunità – qualcuno, là fuori, ha ancora dei progetti per il Sanguinario.

Il capitano Jezal dan Luthar, modello di egoismo, ha in mente qualcosa di più pericoloso di semplici sogni di gloria. Ma la guerra è alle porte, gli eserciti si mobilitano e sui campi di battaglia del gelido Nord si combatte per regole ancora più cruente.

Glokta l’inquisitore, carnefice storpio, sarebbe contento di veder tornare Jezal in una cassa. D’altro canto, egli odia chiunque. Intessendo tradimenti nel cuore dell’Alleanza un po’ per volta, lascia poco spazio all’amicizia e la sua ultima scia di cadaveri potrebbe condurre dritto al cuore corrotto del governo… se soltanto potesse sopravvivere abbastanza da poterla seguire…


2. Non prima che siano impiccati (Before They Are Hanged)

Immagine

Come si fa a difendere una città accerchiata dai nemici e zeppa di traditori, quando non puoi assolutamente fidarti dei tuoi alleati e il tuo predecessore è svanito nel nulla senza lasciare traccia? Ce n’è abbastanza da far venire all’Inquisitore Glokta una gran voglia di darsela a gambe, se non dovesse appoggiarsi al bastone anche solo per stare in piedi. Eppure il torturatore dovrà restare e trovare le risposte di cui ha bisogno prima che l’esercito dei Gurkish arrivi a bussare alla sua porta.

Gli Uomini del Nord hanno violato il confine dell’Angland e ora stanno mettendo a ferro e fuoco quella gelida terra. Intanto il Principe Ereditario Ladisla si prepara a ricacciarli indietro e a guadagnarsi la gloria eterna. C’è solo un problemino: il suo è l’esercito peggio equipaggiato, addestrato e comandato del mondo intero.

Nel frattempo Bayaz, il Primo dei Magi, guida una spedizione di avventurieri in missione fra le rovine del passato. La donna più odiata del Sud, l’uomo più temuto del Nord e il ragazzo più egoista dell’Unione formano proprio una strana compagnia, ma se solo non si disprezzassero così tanto l’un l’altro sarebbero letali.

Antichi segreti verranno rivelati. Saranno perse e vinte sanguinose battaglie. Acerrimi nemici riceveranno il perdono, ma non prima che siano impiccati.


3. L'ultima ragione dei re (Ultima ratio regum (Last Argument of Kings))

Immagine

La fine è vicina.
Logen Novedita deve ritrovare ancora una volta il suo spirito combattivo, e dovrà essere davvero forte.
La battaglia infuria al Nord, il Re degli Uomini del Nord non accenna a cedere, e c’è solo un uomo che può fermarlo. Il suo più vecchio amico, che è anche il suo più vecchio nemico.
Per Novedita il Sanguinario è ora di tornare a casa.
Con troppi capi e troppo poco tempo, il Superiore Glokta sta combattendo un altro tipo di guerra. Una lotta segreta in cui nessuno è al sicuro e il tradimento è sempre in agguato. Anche se i giorni della spada sono ormai lontani, almeno il ricatto, le minacce e la tortura non passano mai di moda.
Jezal dan Luthar ha deciso che combattere per la gloria è troppo doloroso, così volta le spalle alla vita da soldato per dedicarsi a un’esistenza più tranquilla con la donna che ama. Ma anche l’amore può far male, e la gloria ha la cattiva abitudine di coglierti di sorpresa, di coglierti alle spalle quando meno te lo aspetti.
Mentre il Re dell’Unione è sul letto di morte, i contadini si ribellano e i nobili si accapigliano per rubargli la corona.
Eppure nessuno crede che l’Unione stia per essere colpita al cuore.
Solo il Primo Mago ha un piano per salvare il mondo, ma ci sono dei rischi.
Dopotutto, non c’è rischio peggiore della violazione della Prima Legge…


In più sempre in questo mondo sono ambientati:

- Il sapore della vendetta
- The Hero
- Red Country

che dovrebbero essere auto conclusivi e autonomi, ma che non ho ancora letto... poi se sarà il caso aprirò loro un tavolo dedicato.
In te c'è più di quanto tu non sappia, figlio dell'Occidente cortese. Coraggio e saggezza, in giusta misura mischiati. Se un maggior numero di noi stimasse cibo, allegria e canzoni al di sopra dei tesori d'oro, questo sarebbe un mondo più lieto.
Avatar utente
Il Prenna
 
Messaggi: 6357
Iscritto il: 10/08/2009, 10:48
Località: Saronno

Re: "Trilogia della Prima Legge" di Joe Abercrombie

Messaggiodi Il Prenna » 09/02/2017, 19:10

Stavo vagando per la locanda e mi sono accorto che mancava in toto un tavolo dedicato alla Prima Legge e quindi eccomi qua :)

Di questa trilogia ho letto il primo in lingua originale e gli altri due in italiano e devo dire che sono rimasto colpito dalla intensità delle descrizione e dai singoli personaggi molto ben fatti. La storia nasconde la buona dose di suspense e di colpi di scena (e una buona dose di violenza più o meno giustificata :))e devo fare i miei complimenti all'autore per aver pensato e dato vita a un mondo così vibrante.

I miei personaggi preferiti rimangono i guerrieri ribelli del nord, che si sono guadagnati il nome nelle loro imprese :)

L'idea dei punti di vista diversi mi è sempre piaciuta, anche se qua viene messa in pratica in maniera meno da folle che nelle cronache del fuoco e del ghiaccio di Martin.

Devo dire però che nel secondo libro alle volte ho avuto qualche segno di cedimento, la storia secondo me ha rallentato un po' e ho perso il filo e la voglia di andare avanti... ma tutto è comunque rientrato fino al finale davvero inatteso :)

Adesso con calma do la caccia ai libri singoli per vedere ancora una volta questo mondo fatto di violenza e tanta speranza.
In te c'è più di quanto tu non sappia, figlio dell'Occidente cortese. Coraggio e saggezza, in giusta misura mischiati. Se un maggior numero di noi stimasse cibo, allegria e canzoni al di sopra dei tesori d'oro, questo sarebbe un mondo più lieto.
Avatar utente
Il Prenna
 
Messaggi: 6357
Iscritto il: 10/08/2009, 10:48
Località: Saronno

Re: "Trilogia della Prima Legge" di Joe Abercrombie

Messaggiodi Tremalnaik » 10/02/2017, 15:07

Io ho iniziato il primo libro, Il richiamo delle spade, ma non l'ho finito, non mi è piaciuto per niente. Sarà forse per la violenza, troppa, troppa, troppa, sarà perchè non ho trovato un personaggio che mi piacesse, con cui potessi avere un minimo di empatia. Per me un libro da evitare.
Dio, concedimi la serenità di accettare le cose che non posso cambiare,
il coraggio di cambiare le cose che posso, e la saggezza per conoscere la differenza.
Tremalnaik
 
Messaggi: 9921
Iscritto il: 30/09/2009, 15:44
Località: Cagli (PU)


Torna a Romanzi e Saghe Fantasy

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron