"AGHJKENAM, il segreto della Città Perduta" di Fabiana Rediv

Scopri i Fantasy della Locanda da Tolkien a Paolini, da Martin alla Troisi, QUI centinaia di recensioni di romanzi che hanno fatto la storia del fantasy

Moderatori: nihal87, demon black

"AGHJKENAM, il segreto della Città Perduta" di Fabiana Rediv

Messaggiodi Il Prenna » 25/08/2017, 18:07

Immagine

"AGHJKENAM, il segreto della Città Perduta" di Fabiana Redivo

Nel cuore del continente Sofghan, una potente magia nasconde agli occhi del mondo la città di Aghjkenam, l’antica capitale dell’impero ora diviso in otto Potentati.
Nella sperduta isola di Judac, il pirata Shrijoth stringe una fragile alleanza con un guerriero senza nome, una strega seducente quanto pericolosa e un mago ambizioso. Li aiuterà a ritrovare Khatala, la spada di potere, e i Libri Neri che contengono segreti magici devastanti per l’umanità. Shrijoth si troverà presto invischiato fino al collo in una vicenda più grande di lui. Costretto a seguire nel continente i suoi compagni, imparerà che i sentimenti sono più infidi di un pugnale, e la lotta per un trono più letale di un arrembaggio. La guerra sanguinosa tra i Potentati, culminerà sotto le mura di Aghjkenam per lo scontro finale.


"Il silenzio non si addice a Basmadan." L’uomo che aveva formulato con acredine quel pensiero stava osservando l’immensa città in avvicinamento. Nel buio della notte, quand’anche non fosse stato per i fuochi sulle mura, si sarebbe potuta vedere per le mille finestre illuminate. Il vento trasportava lungo l’acqua l’eco di musiche e voci. La piccola imbarcazione su cui viaggiava scivolava rapida lungo la corrente del grande fiume Fraghijan e presto avrebbe raggiunto le mura della capitale della Tirannia di Agmadar. "Affilate le spade e trattenete il respiro. Torna a farci sognare la signora del fantasy italiano" Alfonso Zarbo


immagine riassunto e quarta copertina da Amazon.

Il libro in origine è stato pubblicato con la Domino Edizioni, ma credo che nel mezzo sia fallita...

Vi lascio anche il link alla pagine del blog dell'autrice:

http://www.fabianaredivo.it/blog/aghjke ... a-perduta/

che spiega un po' di cose sulla genesi dell'opera.
In te c'è più di quanto tu non sappia, figlio dell'Occidente cortese. Coraggio e saggezza, in giusta misura mischiati. Se un maggior numero di noi stimasse cibo, allegria e canzoni al di sopra dei tesori d'oro, questo sarebbe un mondo più lieto.
Avatar utente
Il Prenna
 
Messaggi: 6343
Iscritto il: 10/08/2009, 10:48
Località: Saronno

Re: "AGHJKENAM, il segreto della Città Perduta" di Fabiana Rediv

Messaggiodi Il Prenna » 25/08/2017, 18:33

Un libro della Redivo è in giro dal 2012 e non me ne sono accorto?? sto decisamente perdendo i colpi... è anche vero che su Amazon c'è da fine 2015, ma potevo comunque fare di meglio...

Non so se ha senso metterlo qua e non negli esordienti, visto che Lei ha già all'attivo la saga di Derbeer, ma il libro in se per come è stato pubblicato assomiglia molto a quello dell'altro tavolo.

Per chi non l'avesse capito la Redivo è un'autrice che ha me piace molto, nonostante fino a oggi avessi letto solo la saga di Derbeer, che trovate nel link qua sotto:

viewtopic.php?f=108&t=231&hilit=redivo

Penso sia stata la prima saga che abbia mai recensito in locanda, la prima di una lunga serie di libri :lol: :lol:

Quindi mi è sembrato il caso di rimediare il più velocemente possibile, comprandolo e leggendolo in pochi giorni (con il Kindle il libro arriva in un attimo e me lo sono portato in vacanza senza problemi) :lol:

Il titolo mi ha lasciato un po' li... un po' perché faccio fatica a capire come pronunciarlo, un po' perché dopo anni di smanettamento convulsivo su una tastiera le lettere GHJK vicine non passano inosservate... (sono una in fila all'altra sulle tastiere di quasi tutto il mondo)

La storia mi ha tenuto incollato alle pagine fino alla fine, ma devo dire che secondo me ha un qualcosa in meno rispetto all'altra saga. Certo ha un vantaggio notevole, una storia, un libro, senza bisogno di recuperarne sei per sapere come va a finire, ma c'è qualcosa che mi è mancato...

La storia in se merita e anche i personaggi, però se messi a confronto con quelli della saga dei mille anni perdono qualcosa...

Una delle cosa che mi è piaciuta di più della saga è stata l'alone di complicità e delicatezza che avvolgeva tutti i personaggi, e lo spessore che l'autrice era stata in grado di darli , fin dalle prime pagine.

In questo romanzo i personaggi sono ben fatti ma non mi hanno colpito in maniera eccessiva (ad eccezione del signore dei sogni, lui e i suoi poteri mi hanno davvero davvero colpito... al punto da pensare a una ninna a tema :lol: :lol: )

la storia va avanti bene, ma a volte devo dire sinceramente che mi sono perso via, troppi riferimenti ad eventi passati, troppi rimandi a qualcosa di più grande che poi non viene mostrato\spiegato e non sempre si capisce perché accadono alcune cose...

Il tutto poi verso il finale subisce un'accelerata paurosa, che secondo me ha guastato un po' il tutto... il finale vero e proprio dopo la battaglia invece è stata una piacevole sorpresa, ma vi toccherà leggere il libro per vedere se concordate con me oppure no.
In te c'è più di quanto tu non sappia, figlio dell'Occidente cortese. Coraggio e saggezza, in giusta misura mischiati. Se un maggior numero di noi stimasse cibo, allegria e canzoni al di sopra dei tesori d'oro, questo sarebbe un mondo più lieto.
Avatar utente
Il Prenna
 
Messaggi: 6343
Iscritto il: 10/08/2009, 10:48
Località: Saronno

Re: "AGHJKENAM, il segreto della Città Perduta" di Fabiana Rediv

Messaggiodi Il Prenna » 25/08/2017, 18:39

:
Spoiler:
La storia mi è piaciuta anche se non ne sono stato rapito...

Ci sono alcuni punti che non mi hanno convinto a pieno...

- il colore della pelle della maggior parte dei personaggi è nero, tranne gli stranieri che hanno trovato riparo sul continente in epoche remote e che sono dotati di grandi poteri... ma ha volte me ne dimentico, nella mia immaginazione erano tutti bianchi, poi mi sovveniva che c'era qualcosa che non andava nella immagine che avevo creato e rimediavo...

- la storia degli essere leggendari sinceramente non l'ho capita, così come non ho capito i draghi, la danzatrice,
i cancelli ecc... secondo me la storia si reggeva bene anche togliendo quel livello di potere creature, ma è solo la mia opionione

- i meccanismi tra i vari personaggi mi hanno lasciato un po' li... specie da il guerriero senza memorie e la strega....
vero che c'è un'attrazione che va al di la di quello che possono anche loro stessi comprendere, ma perché non si capisce e tutta la faccenda di litigio\armi e alla fine amore mi ha un po' stancato... preferisco i dibattiti tra il pirata e il guerriero :)
In te c'è più di quanto tu non sappia, figlio dell'Occidente cortese. Coraggio e saggezza, in giusta misura mischiati. Se un maggior numero di noi stimasse cibo, allegria e canzoni al di sopra dei tesori d'oro, questo sarebbe un mondo più lieto.
Avatar utente
Il Prenna
 
Messaggi: 6343
Iscritto il: 10/08/2009, 10:48
Località: Saronno


Torna a Romanzi e Saghe Fantasy

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron