Il cattivo che non doveva morire.....

Elfi, nani, gnomi e orchi... conservano ancora la loro magia? Quali sono i nostri preferiti e perchè?

Il cattivo che non doveva morire.....

Messaggiodi demon black » 31/03/2010, 9:49

Come già detto dal titolo...

Esiste un cattivo che non avreste voluto che morisse alla fine del libro?!
Esiste un cattivo per cui facevate il tifo?
Esiste un cattivo che secondo voi era molto più degno di vincere al posto del solito eroe ragazino, con infanzia infelice che si scopre essere il predestinato ad uccidere il cattivo?
Esiste quel cattivo che vi ha fatto venire le palpitazione e, che ogni volta che scoprivate che nel capitolo successivo dedicato ad esso, si parlava dell'eroe e il vostro pensiero era: "Ma chi se ne frega di te!!!" e non vedevate l'ora di finire quel capitolo per tornare a leggere del cattivo?!

...e se fosse il cattivo ad essere il vero protagonista per voi, mentre non ve ne importava nulla dell'eroe?!
Esiste quel libro in cui abbiamo pianto per il cattivo e abbiamo odiato l'eroe?
Un giorno senza un sorriso...è un giorno perso (Charlie Chaplin)
Avatar utente
demon black
 
Messaggi: 24467
Iscritto il: 19/08/2009, 6:04
Località: Castelli Romani

Re: Il cattivo che non doveva morire.....

Messaggiodi gio » 31/03/2010, 9:58

mmmmm quesito molto interessante... Devo pensarci un po'...

Sicuramente un cattivo per cui ho pianto no, ma un cattivo che pur nella sua malvagità mi abbia intrigato sì...

Il cattivo del Suono Sacro di Demetra ad esempio è spregevole, ma molto affascinante. Affascina perchè fisicamente attraente, ma anche perchè è molto sicuro di sè, determinato nel suo agire (malvagio).

Un cattivo per cui fino all'ultima pagina ho aspettatato la redenzione è Raistlin. Il gemello 'cattivo' di Dragonlance che però, ha dei tratti - in rare occasioni - che non ci permettono di classificarlo come malvagio al 100%. Insomma è un cattivo per cui continui a pensare "C'è del buono in lui". In realtà Raistlin di volta in volta delude le aspettative e dove ti aspetti un gesto buono ne fa uno cattivo, però... c'è un però... alla fine muore e proprio in quella morte c'è una sorte di riscatto. Per cui sì, ti dispiace per lui, ma allo stesso tempo è proprio quella morte che lo rende più umano...

Altri malvagi... Ummm ci penso.
Avatar utente
gio
Amministratore
 
Messaggi: 23506
Iscritto il: 22/10/2008, 18:38

Re: Il cattivo che non doveva morire.....

Messaggiodi niji » 31/03/2010, 10:26

anch'io ho pensato a Raist... ma come dice Gio è un "cattivo" molto particolare, perché è contemporaneamente anche un personaggio principale.

In qualche modo anche Riveda, de Le Luci di Atlantide... persona assolutamente ingiustificabile e spregevole, un mostro... ma il suo amore per Deoris in qualche modo lo riscatta.

Poi non so, proprio "fare il tifo" per un cattivo non mi è mai successo, mi sa... mi piacciono i personaggi che cercano di sopravvivere, invece degli eroi senza paura, ma i cattivi... difficile. Ma ora ci penso.
Stubbornness is a much maligned quality.
Avatar utente
niji
 
Messaggi: 3296
Iscritto il: 17/09/2009, 10:44
Località: Londra

Re: Il cattivo che non doveva morire.....

Messaggiodi demon black » 31/03/2010, 18:56

Lo sapete invece che nome è uscito fuori su anobii?! :o
HANNIBAL LECTER :shock: :shock: :shock: :shock: :shock:

Per quanto mi riguarda, direi il gemmello cattivo di Markus di Lisa Verdi...alla fine mi è simpatico in fondo!!!!
...naturalmente Dracula che ho sempre trovato romantico!!!!
Mentre Jared di Labyrinth...ecco, in quel caso era lei che doveva morire tra mille tormenti!!!!!!!!!!!
Lui l'amava e lei che fa?! Lo sconfigge!!!
...tsè tsè.... Jared, amore mio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Un giorno senza un sorriso...è un giorno perso (Charlie Chaplin)
Avatar utente
demon black
 
Messaggi: 24467
Iscritto il: 19/08/2009, 6:04
Località: Castelli Romani

Re: Il cattivo che non doveva morire.....

Messaggiodi ziadada » 31/03/2010, 20:06

Aggiungerei, essendo fresca di rilettura, il demone Faqarl della trilogia di Bartimeus: a me è simpatico, in fondo è il più lucido e consapevole dei demoni, la sua intenzione è ribaltare una millenaria condizione di sottomissione della sua gente, ed a Bartimeus, che pure era stato spesso suo antagonista, offre più volte di allearsi con lui...
... a mind needs books as a sword needs a whetstone...

"So you believe in ghosts, do you sergeant?"
"I believe in God the Father, God the Son and the sidhe ridin' the wind."
Avatar utente
ziadada
 
Messaggi: 1448
Iscritto il: 14/02/2009, 21:41

Re: Il cattivo che non doveva morire.....

Messaggiodi manusk » 18/07/2010, 16:02

Anche a me è piaciuto molto il cattivo de"Il suono sacro di Arjiam"di Demetra,daltronde è anche vero che se il male(x modo di dire) nn fosse così affascinante nessuno si lascerebbe conquistare o cadere nella loro trappola!
Non c'è modo per cui da solo possa salvare il mondo,ma mi vergognerei di far passare un solo giorno senza provarci! I.A.
Avatar utente
manusk
 
Messaggi: 2245
Iscritto il: 12/07/2010, 20:26
Località: PN

Re: Il cattivo che non doveva morire.....

Messaggiodi avalost » 24/08/2010, 12:54

Dunque,
a me viene Erzsèbeth Bàthory in "Sangue e perfezione" (di S. Gervasone).
Intendo dire, come personaggio (benché non frutto della fantasia) "cattivo" (e io aggiungo sadico e spietato) del romanzo (nonostante cmq, sia morta di vecchiaia ma murata viva). Solo che in questo libro lei è proprio la protagonista :D.
Come altri personaggi cattivi non me ne vengono in mente se non quelli di romanzi ancora non pubblicati.
avalost
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 07/06/2010, 21:59


Torna a Personaggi, mostri e creature fantasy

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron