Fantasy al maschile: personaggi indimenticabili

Elfi, nani, gnomi e orchi... conservano ancora la loro magia? Quali sono i nostri preferiti e perchè?

Fantasy al maschile: personaggi indimenticabili

Messaggiodi gio » 28/05/2009, 13:58

Libri, film, leggende e tradizioni... i personaggi (maschi) del mondo fantasy che preferite
Avatar utente
gio
Amministratore
 
Messaggi: 23581
Iscritto il: 22/10/2008, 18:38

Faramir de Il Signore degli Anelli

Messaggiodi gio » 28/05/2009, 14:31

Scegliere il mio personaggio preferito tra le pagine del Signore degli Anelli è un'ardua impresa, sono molti i protagonisti che amo moltissimo, ma - credo - di poter stabilire la mia preferenza per Faramir.
Quanto mi piace quest'uomo che incarna la vittoria sulla tentazione!

Faramir era il figlio minore di Denethor, Sovrintendente in carica di Gondor, e fratello di Boromir. Boromir, ardimentoso combattente, somigliava al padre ed era il suo preferito, mentre Faramir assomigliava alla madre, Finduilas, ed era molto più intuitivo e riflessivo.
Denethor non ha mai apprezzato Faramir quanto il fratello e non ha neppure cercato di nascondere la sua preferenza. Nominandolo Capitano dei Raminghi dell'Ithilien, il padre allontana Faramir da corte. Non c'è impresa per quanto eroica che riesca a suscitare l'ammirazione di Denetor per questo figlio rivelatosi un prode capitano.
Malgrado ciò, i due fratelli sono profondamente legati e insieme combattono molte battaglie contro gli Orchi di Sauron.
La vita pone entrambi i fratelli a confronto con il flagello di Isildur, cioè l'anello di Sauron: Boromir tenta di impadronirsi dell'anello con l'intento di portarlo al padre, alla sua città, agli uomini che combattono e muoiono per tener fronte alle forze di Sauron. In realtà l'anello non può essere usato per il Bene e questo tentativo si conclude con la morte di Boromir.
Quando l'anello arriva alla portata di Faramir la tentazione di allungare la mano è fortissima: Faramir ha le stesse motivazioni di Boromir e in più ha il desiderio di compiacere il padre, di ottenere finalmente la sua approvazione. Faramir sa che rinunciando a questa occasione deluderà definitivamente il padre.
Dopo un'attenta valutazione, Faramir rinuncia all'anello e lascia che Frodo prosegua per la sua strada.
Quando ormai la guerra incalza, Faramir è al comando dei difensori di Osgiliath, e lotta eroicamente per trattenere gli orchi invasori. Costretto a ripiegare a Minas Tirith per eseguire gli ordini del padre, conduce i suoi uomini fuori dalle mura in un disperato quanto assurdo tentativo di riconquistare l’antica capitale di Gondor. È un massacro e Faramir viene gravemente ferito. Durante la convalescenza, conosce Eowin e nasce l'amore.
Quando Aragorn si presenta in veste di legittimo erede del trono di Gondor, Faramir si schiera immediatamente al suo fianco e senza pensare ai propri interessi, diviene l'emblema della fedeltà. Una fedeltà premiata con la nomina di Sovrintendente di Gondor e una lunga vita al fianco della sua sposa.

Nel libro il personaggio è delineato nei particolari e la penna di Tolkien ne evidenzia la levatura morale. Il suo personaggio risulta bene, mi pare, anche nella trilogia cinematografica.

Qui la scena in cui parla con Eowin ne Il ritorno del Re

http://www.youtube.com/watch?v=gVxjMfuF ... re=related

Qui una raccolta di momenti dedicata a Eowin e Faramir

http://www.youtube.com/watch?v=7f8wiVQC ... re=related
Allegati
Faramireglihobbit.jpeg
Faramireglihobbit.jpeg (6.57 KiB) Osservato 3158 volte
Faramir.jpeg
Faramir.jpeg (4.3 KiB) Osservato 3158 volte
Avatar utente
gio
Amministratore
 
Messaggi: 23581
Iscritto il: 22/10/2008, 18:38

Raistlin di DragonLance

Messaggiodi gio » 29/05/2009, 16:21

Ne L'alba del male. Le cronache di Raistlin. DragonLance. Vol. 1 (di Weis Margaret) si narra l'infanzia di Raistlin, fratello gemello di Caramon e fratellastro di Kitiara.

Fragile e solitario, con una grande passione per i trucchi di magia imparati per la strada, Raistlin è fisicamente debole quanto Caramon è forte e robusto. Ancora bambino, Raistlin sostiene la terribile Prova presso la Torre dell'Alta Stregoneria, durante la quale viene messo seriamente in crisi per la prima volta il suo rapporto con il fratello e da cui esce indossando le Vesti Rosse, care a Lunitari e simbolo di neutralità. L'esito della Prova porterà Raistlin a cedere parte della sua anima a Fistandantilus, un grande mago malvagio del passato, che si nutrirà della sua forze vitale ma in cambio gli donerà un potere senza pari.
Stanco e debilitato, riceve da Par-Salian la maledizione delle pupille a forma di clessidra, che lo obbligano a vedere tutte le cose non per il loro aspetto reale ma per l'effetto che il tempo ha su di loro, condannandolo ad osservare solo il lato mortale e morente delle piante, dei fiori ed anche delle persone.

Raistlin, insieme al gemello e a una compagnia di Eroi, partecipa alla Guerra delle Lance: Inizialmente aiuta i compagni nella lotta contro il male, poi li tradisce e le sue Vesti Rosse divengono Nere. Ma Raistlin è fedele solo ai suoi obiettivi personali e verso la fine della guerra rinnega il suo giuramento alla Regina delle Tenebre regalando così la vittoria ai suoi vecchi amici e diventando l'essere più potente sulla faccia di Krynn.

Io Raistlin l’ho conosciuto nella fase successiva, una fase terribile in cui il potere terreno non gli basta più e a soli 28 anni decide di sfidare la divinità Takhisis e di prenderne il posto, impresa che nei tempi passati era stata già tentata con insuccesso da Fistandantilus. Per scoprire dove il maestro aveva sbagliato, e per acquisirne le sterminate conoscenze, Raistlin viaggia indietro nel tempo, combatte e vince Fistandantilus stesso, rubandone la forza vitale ed il grande potere.
Il Conclave, nel disperato tentativo di fermare i suoi folli piani, manda indietro nel tempo il gemello Caramon insieme ad un chierico di Paladine, Crysania, che aveva avuto già modo di incontrare l'Arcimago e di innamorarsi di lui. I maghi non sanno però che tutto questo rientra nei piani di Raistlin, che riesce a circuire Crysania e ad asservirla ai propri scopi, in quanto solo il chierico prediletto di Paladine e un potentissimo mago dalle vesti nere insieme hanno il potere di aprire il Portale verso l'Abisso, in cui Takhisis è imprigionata.

Grazie alla sue incredibili abilità magiche ed alla sua malvagità, che lo porta ad usare quanti lo circondano come pedine asservite ai suoi intenti, Raistlin entra nell'Abisso, sconfigge tutti i servi della Regina Oscura, protetto da Crysania che viene ferita gravemente. A questo punto lui l’abbandona, negandole persino il conforto della sua presenza nell'ora della morte. L'Arcimago si prepara ad uscire dal Portale per trascinare la Regina con sé e sconfiggerla, ma viene bloccato da Caramon che ha visto il futuro del fratello: regnare su un mondo privo di vita. Alla fine Raistlin rinuncia alla sfida e dona il suo bastone a Caramon per chiudere il Portale affinché la dea non possa sfuggire dalla sua prigione: il suo sacrificio viene ricompensato permettendogli un eterno riposo invece dell'infernale tortura che lo avrebbe aspettato come punizione per le sue malefatte.

Quello che mi piace di questo personaggio è che fino all'ultima pagina non riesci a prevederne le azioni. Speri sempre in un gesto di riscatto e lui infila una malvagità dopo l'altra, poi quando ormai lo ritieni una specie di mostro ecco che ti stupisce con un gesto se non buono, nemmeno malvagio. E fino all'ultimo speri che ceda all'amore per Crysania o all'amore per il fratello... Non accade o non proprio, ma alla fine in un certo senso anche Raistlin si riscatta...

È sicuramente malvagio, ma un malvagio che non riesci a condannare del tutto. Un malvagio che un po' ti piace (forse per la sua storia triste che ne fa un po' anche una vittima?) e speri sempre diventi buono...
Allegati
Raistlin.png
Raistlin.png (194.64 KiB) Osservato 3144 volte
Raistlin1-Soulforge-full.jpg
Raistlin1-Soulforge-full.jpg (25.33 KiB) Osservato 3144 volte
Avatar utente
gio
Amministratore
 
Messaggi: 23581
Iscritto il: 22/10/2008, 18:38

Re: Fantasy al maschile: personaggi indimenticabili

Messaggiodi demon black » 10/09/2009, 20:06

Il non è giustomio personaggio maschile preferito non può essere altri che il mio primo amore fantasy: Jared, il re di goblin, di Labyrinth :lol: ...e devo dire che da lì mi sono infatuata di David, anche se i tipi scheletrici non mi piacciono ma per lui farei tutte le eccezioni del mondo :lol: !!!!

Jared è il re di Goblin in Labyrinth. Innamoratosi di Sarah, una quindicenne con il complesso della cenerentola perchè il padre si era risposato e aveva avuto un altro pargolo, le rapisce il fratello per farla felice perchè lei lo odiava.
Lei risentita, (l'unica cosa che Sarah era capace di dire è "non è giusto!") lo rivuole indietro e così chiede al re di restituirglielo e lui le dice (amo quando lo dice in quel modo tanto sensuale...nel film, intendo!!!!) "ciò che è detto, è detto" e lei "ma non è giusto!" e lui "Ah, no? Ripeti talmente tante volte che non è giusto, che mi domando che cosa lo sia per te"...bellissimo!!!!
Conosco tutte le loro battute a memoria!!!!!

Ora ve lo presento!!!!

Ladies e gentleman ecco a voi il MIO Jared :lol:

jared foto grande.jpg
è o non è bellissimo?!
jared foto grande.jpg (26.98 KiB) Osservato 3107 volte


al ballo.jpg
qui è durante il ballo che fa dopo averle fatto dimenticare di Toby, il fratellino!!!
al ballo.jpg (71.54 KiB) Osservato 3107 volte
Un giorno senza un sorriso...è un giorno perso (Charlie Chaplin)
Avatar utente
demon black
 
Messaggi: 24527
Iscritto il: 19/08/2009, 6:04
Località: Castelli Romani

Re: Fantasy al maschile: personaggi indimenticabili

Messaggiodi Dubricius » 27/11/2009, 20:47

Daykyras dei Drenai più comunemente conosciuto come Waylander l'assassino.
Druss la leggenda ovvero: Morte che Cammina o ancora, Il capitano dell'Ascia, l'eroe che già anziano tenne il passo di Skeln e che dopo aver combattuto sulle mura di Dross Delnoch non può che sedere nella Sala degli Eroi.
Parmenion il generale di Alessandro magistralmente dipinto ne "Il leone di Macedonia" e nel " Il Principe Nero" ... il mito greco vive e palpita come non mai sotto la penna magistrale di Gemmell.
Si è capito che sono i miei preferiti in assoluto?
Dubricius
 
Messaggi: 344
Iscritto il: 06/09/2009, 12:32

Re: Fantasy al maschile: personaggi indimenticabili

Messaggiodi lord jack » 04/12/2009, 14:08

Visto che il mio personaggio preferito, Ash della Trilogia della Casa, non è propriamente un personaggio fantasy, dò anch'io la mia preferenza a Jareth il principe della città di goblin.
Ottima anche la colonna sonora del film, tutta di David Bowie.

Tra rischi indicibili e traversie innumerevoli, io ho superato la strada per il castello oltre la città di Goblin, per riprendere il bambino che tu hai rapito. La mia volontà è forte quanto la tua e il mio regno altrettanto grande... tu non hai alcun potere su di me.
Avatar utente
lord jack
 
Messaggi: 30
Iscritto il: 21/11/2009, 13:04
Località: Reggio Emilia

Re: Fantasy al maschile: personaggi indimenticabili

Messaggiodi demon black » 06/12/2009, 1:51

GRANDE LORD JACK!!!!!!!!!!

Da oggi fai parte dell'olimpo delle mie persone preferite :ugeek: ... :lol: :lol: :lol: :lol:
Un giorno senza un sorriso...è un giorno perso (Charlie Chaplin)
Avatar utente
demon black
 
Messaggi: 24527
Iscritto il: 19/08/2009, 6:04
Località: Castelli Romani

Re: Fantasy al maschile: personaggi indimenticabili

Messaggiodi nihal87 » 30/03/2010, 23:02

non posso sceglierne uno solo quindi ne dico alcuni:
ho letto solo il destino dei gemelli di dragonlance.. ho in programma di estendere la mia libreria a questa saga nel prossimo futuro!! comunque raistlin (si scrive così?? :shock: ) mi è rimasto impresso con i suoi occhi dorati e suoi fremiti! non so nemmeno perchè!!! quindi l'ho nominato!!
Joscelin il 'compagno perfetto' di phedre nella trilogia di kushiel!!
e infine... ha ne ho troppi!!! però metto... voldemort... ha una marcia in più..
Immagine
Avatar utente
nihal87
 
Messaggi: 6862
Iscritto il: 23/03/2010, 14:26
Località: Cesena, Emilia-Romagna

Re: Fantasy al maschile: personaggi indimenticabili

Messaggiodi Black Friars » 29/11/2012, 16:40

Un solo nome: Joscelin Verreuil! 8-) 8-)
Beh....ci sarebbe anche Kvothe! :roll: anche lui è indimenticabile! 8-)
Mmmh..facciamo due nomi: Joscelin e Kvothe! 8-)
Le bugie delle donne sono l'ispirazione dei poeti..e il pane degli illusi!
Avatar utente
Black Friars
 
Messaggi: 497
Iscritto il: 22/09/2012, 17:08

Re: Fantasy al maschile: personaggi indimenticabili

Messaggiodi LukryGwizdoFan » 20/10/2013, 10:49

Bilbo Baggins di "Lo hobbit", sicuramente! E' pieno di sorprese e alla fine riesce a tirar fuori un coraggio che neanche lui sapeva di avere. Ma, la cosa che amo di più di lui, a parte il fatto che fa una tenerezza impossibile, è che durante il viaggio guarda tutto con curiosità e meraviglia, nonostante non fosse stato tanto contento di intraprendere un viaggio così pericoloso. E' un personaggio positivo, in poche parole.
Poi adoro Merry e Pipino del Signore degli Anelli. C'è una sola parola per descriverli, anzi, due: insopportabilmente divertenti :lol:.
Immagine
Avatar utente
LukryGwizdoFan
 
Messaggi: 294
Iscritto il: 25/08/2011, 22:44

Re: Fantasy al maschile: personaggi indimenticabili

Messaggiodi Glenys97 » 13/05/2015, 16:15

Tasslehoff Burrfoot! :mrgreen: L'ho amato dal primo momento in cui è entrato in scena e poi si è rivelato molto più di un semplice personaggio burlone e rompiscatole, ha dimostrato di tenerci veramente tanto ai suoi amici, così tanto che più volte, sentendo la mancanza di Flint, si dice le frasi che gli diceva il nano, da solo. Inoltre verso la fine del primo libro delle Cronache voleva aiutare un poveretto in difficoltà anche se non era indispenabile per l'esito della missione.
Se la cosa finirà tra le fiamme, allora bruceremo tutti insieme
Avatar utente
Glenys97
 
Messaggi: 48
Iscritto il: 13/05/2015, 15:02


Torna a Personaggi, mostri e creature fantasy

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron