Il Signore degli Anelli

Il Signore degli Anelli

Messaggiodi gio » 11/01/2009, 12:50

Un Anello per domarli,
Un Anello per trovarli,
Un Anello per ghermirli
e nel buio incatenarli


(The Lord of the Rings)

350px-Unico_Anello[1].png
L'Unico Anello
350px-Unico_Anello[1].png (98.76 KiB) Osservato 4441 volte



Per chi ama il fantasy, un punto di riferimeno molto speciale... Così speciale che è anche difficile tentare un commento... A me John Ronald Reuel Tolkien e la Terra di Mezzo piacciono molto.

Credo che Il Signore degli anelli - romanzo epico fantasy - non abbia bisogno di presentazione, comunque riporto di seguito qualche breve accenno sulla trama:

Il Signore degli Anelli è un romanzo di avventure in luoghi remoti e terribili, di episodi d'inesauribile allegria, di segreti paurosi che si svelano a poco a poco, di draghi crudeli e alberi che camminano, di città d'argento e di diamante poco lontane da necropoli tenebrose in cui dimorano esseri che spaventano al solo nominarli, di eserciti luminosi e oscuri. Tutto questo in un mondo immaginario ma ricostruito con cura meticolosa, e in effetti assolutamente verosimile, perché dietro i suoi simboli si nasconde una realtà che dura oltre e malgrado la storia: la lotta, senza tregua, fra il bene e il male.

La narrazione è ambientata alla fine della Terza Era, nella Terra di Mezzo, e riprende dove si era interrotto un precedente romanzo di Tolkien, Lo Hobbit, ma la storia di «Frodo dalle nove dita e l’Anello del Fato» narrata nel cosiddetto Libro Rosso dei Confini Occidentali si inserisce ora in un’ambientazione di più ampio respiro, attingendo pienamente al vasto corpus storico, mitologico, linguistico creato ed elaborato dall’autore nel corso di tutta la sua vita. Essa narra della missione di nove Compagni, la Compagnia dell'Anello, la quale rappresenta tutte le genti dei Popoli Liberi della Terra di Mezzo, partiti per distruggere il più potente Anello del Potere, che renderebbe invincibile il suo padrone Sauron se solo ritornasse nelle sue mani.


copj13[2].jpg
copj13[2].jpg (19.7 KiB) Osservato 4441 volte



Scritto a più riprese tra il 1937 e il 1949, fu pubblicato in tre volumi tra il 1954 e il 1955. Tradotto in almeno 38 lingue, con decine di riedizioni ciascuna, resta una delle più popolari opere letterarie del XX secolo.
Il romanzo ha ispirato, e continua ad ispirare, libri, videogiochi, illustrazioni, composizioni musicali, ed è stato adattato per la radio, il teatro ed il cinema, come nel caso della recente trilogia diretta da Peter Jackson.
Avatar utente
gio
Amministratore
 
Messaggi: 24010
Iscritto il: 22/10/2008, 18:38

Re: Il signore degli anelli

Messaggiodi Ayram » 27/01/2009, 14:44

sono più che d'accordo! se uno ama il fantasy non può non leggere il Signore degli anelli. Tolkien è un caposaldo della letteratura di questo genere...impossibile non ispirarsi a lui!
Avatar utente
Ayram
 
Messaggi: 272
Iscritto il: 27/01/2009, 14:18

Re: Il Signore degli Anelli

Messaggiodi nihal87 » 25/03/2010, 23:16

:oops: :oops: ... adoro il fantasy ve lo giurooo!! sono un'autentica fan... e sto rimpinzando la mia libreria con i vostri consigli, ma lui non lo mando giù! ci ho provato.. ma troppe descrizioniiii dopo mezz'ora che leggevo ancora ero lì a leggere dell'erbetta... non ce l'ho fatta e nel punto in cui feriscono frodo ho abbandonato..
però i film li so a memoria :lol: :lol:
Immagine
Avatar utente
nihal87
 
Messaggi: 6862
Iscritto il: 23/03/2010, 14:26
Località: Cesena, Emilia-Romagna

Re: Il Signore degli Anelli

Messaggiodi Tremalnaik » 26/03/2010, 11:17

Ho letto Il Signore degli Anelli 2 volte, la seconda all'alba dei miei 20 anni, e adoravo immergermi nell'atmosfera fantastica della Terra di Mezzo; ho provato a tornarci un'altra volta ma non sono più riuscita a reggere le kilometrike descrizioni ed ho dovuto abbandonare con mio grande dispiacere. Nella vita si cambiano anche i gusti letterari e purtroppo si devono lasciare anche alcuni amici libri, tanto amati una volta ma con cui ora non riusciamo più a ricreare il feeling di allora.
Dio, concedimi la serenità di accettare le cose che non posso cambiare,
il coraggio di cambiare le cose che posso, e la saggezza per conoscere la differenza.
Tremalnaik
 
Messaggi: 9949
Iscritto il: 30/09/2009, 15:44
Località: Cagli (PU)

Re: Il Signore degli Anelli

Messaggiodi Fayla » 25/04/2010, 14:17

Bello, bello e ancora bello. Lo conobbi tardi, purtroppo, e tramite il film più che il libro (che comprai subito dopo).
Devo dire la verità, alcuni pezzi li ho saltati (onta e rovina su di me) ma non ce l'ho fatta. XD Prima o poi lo leggerò intero, giuro. u_u Il film, pur rivedendolo spesso, è di quelli che non mi stanca mai.
Ode a Boromir, il mio preferito in assoluto e spesso sottovalutato. All'inizio non mi diceva molto, adesso lo amo (il film ha contribuito molto, comunque u_u).

Una grande opera, senza dubbio.
Immagine
Avatar utente
Fayla
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 24/04/2010, 22:52

Re: Il Signore degli Anelli

Messaggiodi Dafne » 09/08/2010, 14:51

In assoluto il mio romanzo (fantasy e non) preferito! E' vero le descrizioni (specie quelle dell'ultima parte, delle terre di Mordor brulle e deserte) possono stancare, ma io amo la sua capacità ditrasportare interamente il lettore nell'ambiente descritto. Il fantasy per eccellenza per me è Tolkien, al quale, più o meno, tutti gli scrittori del genere devono qualcosa, anche indirettamente! Un capolavoro, l'ho letto molte volte, poi hanno fatto i film, nei quali non credevo, invece anche loro capolavori, e infine ci ho pure scritto la tesi di laurea, unendo classicità e modernità nel tema della mitopoiesi! Insomma tolkieniana nel midollo. Per chi non ama le lunghe descrizioni: provate il Silmarillion o lo Hobbit, vi incanteranno!
Avatar utente
Dafne
 
Messaggi: 78
Iscritto il: 05/08/2010, 12:16

Re: Il Signore degli Anelli

Messaggiodi skye » 24/08/2010, 7:36

Anche il mio romanzo preferito... dopo aver letto lo hobbit a 11 anni ho aspettato dubbiosa (per la mole: ce la farò a leggerelo mi chiedevo?) finché intorno ai 16 non sono riuscita ad averlo in regalo e l'ho divorato. Ma confesso di pensare adesso che sia stata una fortuna avere aspettato a leggerlo. prima sarebbe stato una delusione o probabilmente una noia. se non si è abbastanza 'maturi' non si colgono tantissime cose che altrimenti andrebbero perdute. La lettura post natalizia più bella che abbia mai fatto... il suo unico difetto è sinceramente che dopo aver letto quello gli altri scrittori di fantastico ti sembrano tutti un po' degli imitatori. senza alcuna offesa, s'intende ;) . d'altra parte... Tolkien ha fatto man bassa di letteratura norrena ecc ecc e quel che resta inutilizzato è davvero poco... per le lunghe descrizioni a me piacciono. senza quelle il romanzo sarebbe sembrato una semplice accozzaglia di eventi. le descrizioni quasi dolorose a volte ti fanno davvero viaggiare coi protagonisti.

PS: hai ragione, anche i film sono bellissimi. una sola cosa rimprovero a Jackson :cry: . Perché ridurre Faramir a una macchietta per far risaltare di più Boromir? entrambi erano due personaggi strepitosi!!!!!!!!!!!
skye
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 11/08/2010, 7:45

Re: Il Signore degli Anelli

Messaggiodi Dafne » 26/08/2010, 9:40

Se non l'hai già fatto, ti consiglio di vedere la versione estesa del film. Lì ha anche un certo spessore Faramir. Certo, a pensare che era anche uno dei personaggi preferiti da Tolkien e che nel libro è, dopo Aragorn, uno dei più nobili di spirito, nel film non ha forse il giusto spazio, ti do ragione!
Sono d'accordo sul fatto che dopo Tolkien, sono diventata una lettrice mooolto severa. Ma lui è una cosa del tutto diversa, forse dovrei essere più duttile. Però alcune cose di Terry Brooks, che altri detestano, le ho apprezzate...
Avatar utente
Dafne
 
Messaggi: 78
Iscritto il: 05/08/2010, 12:16

Re: Il Signore degli Anelli

Messaggiodi skye » 27/08/2010, 7:56

Vero, però non so... mi risulta comunque un po' più impoverito. I due fratelli erano comunque due bellissimi personaggi a modo loro così com'erano!!! In realtà anch'io cerco di non essere troppo severa ma a volte mi rendo proprio conto che Tolkien ha 'alterato' la mia maniera di guardare al fantasy...

Su Brooks? Non so. Ho letto poco. A parte la somiglianza un po' raffazzonata di alcune scene della Spada di Shannara(all'inizio l'inseguimento dei nostri eroi da parte del coso nero mi sembrò ai tempi proprio un esagerato richiamo al nazgul volante) è originale per alcune cose. e nel secondo libro della serie è ancor più originale. Conosce il suo mestiere, non c'è dubbio... però mi manca qualcosa nei suoi libri che non riesco a identificare. ed è decisamente fissato con le donne albero. Lì, a Landover... :roll:
skye
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 11/08/2010, 7:45

Re: Il Signore degli Anelli

Messaggiodi Dafne » 29/08/2010, 10:11

skye ha scritto: però mi manca qualcosa nei suoi libri che non riesco a identificare. ed è decisamente fissato con le donne albero. Lì, a Landover... :roll:

:lol: questo è proprio vero!! Ad ogni modo, concordo con te, qualcosa manca, non c'è dubbio!
Avatar utente
Dafne
 
Messaggi: 78
Iscritto il: 05/08/2010, 12:16


Torna a J.R.R. Tolkien

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron