Gioco di Ruolo? sì grazie :-)

Per molti amanti del fantasy è una vera passione... Chi di voi è o è stato un giocatore di ruolo?
Qui si scambiano pareri su questa realtà e sulle varie versioni di GdR

Moderatore: nihal87

Gioco di Ruolo? sì grazie :-)

Messaggiodi gio » 25/11/2009, 17:14

Chi conosce i Giochi di Ruolo?

Qual è il vostro PG?



Due informazioni per i non esperti

In un Gioco di ruolo ogni giocatore interpreta un personaggio (che viene chiamato PG, ovvero Personaggio Giocatore). Il pg ha una vita a sé stante, con le sue abilità, le sue debolezze, le sue conoscenze, le sue amicizie ed i suoi affetti. La bravura di un giocatore sta proprio nel saper muovere il personaggio all’interno della sua vita e del mondo creato con tutte le sfumature e le particolarità che lo contraddistinguono. Quindi il compito del giocatore non è altro che il decidere le azioni che vorrà far compiere al proprio personaggio in rispetto del carattere stesso del pg e delle sue conoscenze, seguendo le regole che sono poste a monte del gioco e inquadrano l'aspetto prettamente tecnico e interelazionale tra i giocatori e il master. Le decisioni, se il giocatore è coerente, sono sempre giuste e nulla hanno a che vedere poi con gli effettivi esiti che dipenderanno dai parametri del PG e della situazione che lo coinvolge, regolati dalle apposite tabelle oltre che dal buon senso dell'arbitro.
Avatar utente
gio
Amministratore
 
Messaggi: 23548
Iscritto il: 22/10/2008, 18:38

Re: Gioco di Ruolo? sì grazie :-)

Messaggiodi B. Franck » 30/11/2009, 23:04

Ehmmmm.................................. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Da quale gioco di ruolo inizio a parlare???????? m sa che ci devo un pò pensare XD
"Più ti immergi nella lettura di un libro, più il tuo piacere aumenta, la tua indole si affina, la tua lingua si scioglie, la tua abilità si perfeziona, il tuo vocabolario si arricchisce e il tuo cuore è appagato"Jahiz 850 d.c.
Avatar utente
B. Franck
 
Messaggi: 4722
Iscritto il: 25/08/2009, 14:29

Re: Gioco di Ruolo? sì grazie :-)

Messaggiodi B. Franck » 01/12/2009, 16:27

Ho pensato bene alla cosa enon posso dire di avere un gioco di ruolo cartaceo preferito in assoluto; ognuno mi fa impazzire per varie cose, o mi demoralizza per altre. Il primo che potrei dire si chiama Mutant Crhonicle: ha un ottima giocabilità con la possinilità di creare avventure varie, ambientato in un mondo futuristico tra i vari pianeti del sistema solare e dove i combattimenti e le azioni sono molto rapide da essere comprese; i difetti sono, che ci si mette un giorno a fare la scheda del personaggio, e i PG che escono fuori alla fine, o sono delle schiappe incredibili o sono dei Power Player immortali :mrgreen: .
Altro gioco splendido, dire LOTR (lord of the rings), nel quale, solo perchè si può giocare o nella prima o nella seconda o nella terza, o nella quarta era della terra di mezzo, con il genere di personaggi del mondo di Tolkien, lo consiglierei a tutti; unico problema è il combattimento, dove il tiro del D100 ha un valore troppo importante.
Vi sono decine di giochi cartacei nei quali ho giocato, m di sicuro quello che spicca ancora è Vimpire: gioco di ruolo sui vampiri, per cultori della materia :-P In realtà questo gioco fa parte di un universo che si chiama "mondo di tenebra" dove oltre i vampiri trovi mannari, esseri fatati, maghi e esseri doemoniaci, ma Vampire si può anche giocare senza tenere da conto le altre creature; è ambientabile sia nel '300 che nel mondo contemporaneo, e ha una modalità di gioco che ti permette di fare qualsiasi cosa. ATTENZIONE: PER VOI CHE AVETE LETTO TWILIGHT...questo gioco o è sconsigliato, o prima di giocarci dovete totalmente dimenticare quello che avete letto della Meyer, dato che qui si parla di vampiri, veri, crudi e malvagi; dannati da Dio e dalla luce e condannati a non all'oscurità eterna, sono esseri che provano quasi nessuna emozione, oltre il gusto del sangue; questo è un gioco duro è spietato, molto cruento e non lo consiglio a tutti.
Poi ci sarebbero tanti e tanti altri giochi cartacei di cui parlare, ma per ora mi fermo qui aspettando vostra domande XD
"Più ti immergi nella lettura di un libro, più il tuo piacere aumenta, la tua indole si affina, la tua lingua si scioglie, la tua abilità si perfeziona, il tuo vocabolario si arricchisce e il tuo cuore è appagato"Jahiz 850 d.c.
Avatar utente
B. Franck
 
Messaggi: 4722
Iscritto il: 25/08/2009, 14:29

Re: Gioco di Ruolo? sì grazie :-)

Messaggiodi gio » 02/12/2009, 17:49

Cavoli vorrei giocare al Gdr LOTR. io ho il gioco da tavola del Signore degli Anelli ma non è di ruolo è di società (difficilissimo ci vuole un sacco di pratica per arrivare a buttare l'anello in quel santocielo di vulcano)

A proposito del Gdr Vampiri cosa intendi con gioco spietato? perchè non è adatto a tutti? Cioè che non sia adatto ai bambini ok, ma cosa intendi? le azioni in fondo le decidono i pg no?
Avatar utente
gio
Amministratore
 
Messaggi: 23548
Iscritto il: 22/10/2008, 18:38

Re: Gioco di Ruolo? sì grazie :-)

Messaggiodi B. Franck » 02/12/2009, 18:50

Guarda Gio, le azioni sono molto facili da comprendere il sistema di gioco di "mondo di tenbra" è facile da comprendere; il problema, per Vimpire è il gioco in se, che non consiglio a tutti, dato che può sembrare molto Gothic; in realtà a in Vimpire ambientato nel mondo contemporaneo, tu puoi anche vivere una vita normale, ma se punti tutto sul voler fare il vampiro, di uno dei vari clan della Carmarilla, o dei Soabbath, si deve essere pronti a vedere gente che beve sangue fresco dai bicchieri, passare nelle fogne di una qualunque città rischiando di vedere le cose più raccapriccianti di questo mondo, e venire a sapere che organizzazioni com e la NATO e l'ONU sono organizzazioni-fantoccio, controllate dagli stessi vampiri......Insomma è n gioco tosto, e se entri a giocare, pensando ai vampiri di Twilight, muori in 5 minuti, anche perchè QUI per abbattere un mannaro, ci vogliono 5 vampiri
"Più ti immergi nella lettura di un libro, più il tuo piacere aumenta, la tua indole si affina, la tua lingua si scioglie, la tua abilità si perfeziona, il tuo vocabolario si arricchisce e il tuo cuore è appagato"Jahiz 850 d.c.
Avatar utente
B. Franck
 
Messaggi: 4722
Iscritto il: 25/08/2009, 14:29

Re: Gioco di Ruolo? sì grazie :-)

Messaggiodi Jaelle » 05/12/2009, 15:28

Il mio pg? uhm... ne ho giocati diversi. Parlando di D&D preferisco giocare alcune classi (ladra, stregona e ultimamente barda). Solitamente cerco di sviluppare molto la psicologia del personaggio, già dal bg. Come allineamento mi viene naturale giocare i caotici neutrali, perché li sento molto "liberi". Ho anche giocato neutrali puri (la mia pg preferita è stata una druida su Lande di Karameikos e la sua storia/avventura è andata avanti quasi due anni). Difficilmente gioco personaggi legali.
Avatar utente
Jaelle
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 05/12/2009, 15:10

Re: Gioco di Ruolo? sì grazie :-)

Messaggiodi gio » 05/12/2009, 15:43

Ei ma tu sei un'esperta: chi sono i caotici neutrali?

Io giocavo con le regole base e con i miei compagni di avventura colmavamo le lacune andando alla grande di immaginazione e improvvisazione...
Avatar utente
gio
Amministratore
 
Messaggi: 23548
Iscritto il: 22/10/2008, 18:38

Re: Gioco di Ruolo? sì grazie :-)

Messaggiodi Jaelle » 05/12/2009, 16:03

gio ha scritto:Ei ma tu sei un'esperta: chi sono i caotici neutrali?

Io giocavo con le regole base e con i miei compagni di avventura colmavamo le lacune andando alla grande di immaginazione e improvvisazione...


In pratica quando giochi a D&D ci sono 3 allineamenti base: buono, neutrale e malvagio.
Che poi si suddividono in legale buono, neutrale buono, caotico buono/ legale neutrale, neutrale neutrale, caotico neutrale/legale malvagio, neutrale malvagio e caotico malvagio.

Ti copio le caratteristiche principali:

Legale Buono (LB) : il Crociato, il difensore dei deboli ed il raddrizzatore di torti, l'eroe per eccellenza. Cerca con tutte le sue forze di fare del bene, ma ben difficilmente metterà in discussione le leggi o la gerarchia in cui si trova. Dice la verità, mantiene la parola data e aiuta i bisognosi; combatterà il male sempre e senza tregua, il suo dilemma morale più grande è quando deve infrangere la legge per difendere i più deboli (salvare un innocente che viene punito da un governo altrimenti impeccabile o rubare per sfamare un bambino che muore di fame lo metterebbe in grande difficoltà). Un esempio tipico è quello del paladino che segue una morale rigida.
Neutrale Buono (NB) : il Benefattore, fa sempre del suo meglio per aiutare gli altri nei limiti delle sue possibilità. Si sente meglio nel prestare aiuto ai bisognosi, lavora volentieri con regnanti e tutori dell'ordine, ma non sente alcun legame verso di loro. È in realtà il personaggio dominato maggiormente dal "bene incondizionato" poiché il suo istinto di fare del bene difficilmente verrà ostacolato da alcunché (per fare un esempio più mirato il Neutrale buono con ogni probabilità salverà l'innocente e ruberà per sfamare il bambino dell'esempio precedente).
Caotico Buono (CB): il Ribelle, segue solo la propria coscienza benevola, senza preoccuparsi di ciò che si aspettano gli altri da lui, anche se ciò comporta l'infrangere una o più leggi che a lui sembrano ingiuste. Segue la vita del fuorilegge, ma riesce comunque ad essere gentile e ben disposto. Odia quando qualcuno intimorisce o vuole imporre le proprie regole agli altri. È un anarchico votato al bene, il Robin Hood del gioco.
Legale Neutrale (LN): il Giudice, agisce come gli suggeriscono le leggi, le tradizioni o il suo codice d'onore personale. L'ordine e l'organizzazione sono di vitale importanza per lui, poiché egli crede o nel suo ordine e vive quindi secondo un codice preciso, oppure nell'ordine collettivo e prende parte a sistemi governativi fortemente organizzati.
Neutrale Puro (N): l'Indeciso, si comporta sempre secondo il suo istinto e le sue conoscenze, senza costrizioni o pregiudizi. Considera il bene migliore del male, ma non si sente obbligato a perseguire il bene in modo universale, i druidi sono esclusivamente Neutrali puri e nella loro particolare ottica la neutralità viene interpretata come estensione del diritto naturale (il leone per sopravvivere deve uccidere la gazzella; non lo fa per sadismo, è la sua natura). E', ai fini del gioco, un personaggio generalmente difficile da interpretare.
Caotico Neutrale (CN): lo Spirito Libero, l'individualista definitivo, colui che si scaglia contro le tradizioni e le leggi solo perché limitano la sua libertà personale. Non si può mai dire cosa farà, né quali danni causerà, poiché le sue azioni sono regolate solo dall'umore del momento. Un esempio classico è l'attaccabrighe fine a se stesso, assolutamente privo del rispetto della legge e della società. Egli vive solo per ricercare il proprio piacere personale, spesso da un suo piccolo gesto possono generarsi numerose sofferenze ma non è del tutto privo di pietà.
Legale Malvagio (LM): il Dominatore, l'incarnazione della tirannia, è zelante nel fare il male quanto il Crociato lo è nel fare il bene; rispetta e idolatra l'ordine, la gerarchia, le tradizioni e la disciplina e il suo codice morale, arrivando a giudicare gli altri solo sulla base di queste regole. Un esempio può essere quello dell'ufficiale di un esercito mercenario dotato di gran senso dell'onore e della gerarchia che non tradirebbe mai un proprio commilitone ma al contempo completamente privo di scrupoli anche in gesti come uccidere donne e bambini se gli venisse ordinato (o, se al comando, gli possa convenire).
Neutrale Malvagio (NM): il Criminale, fa qualsiasi cosa gli consenta un guadagno personale, senza alcun rimorso né remora per il fatto di infliggere dolore agli altri, purché riesca sempre a cavarsela. Non crede nell'ordine altrettanto quanto non crede nel caos: segue l'uno o l'altro a seconda di dove si trovi il suo guadagno personale. È uno degli allineamenti più semplici da interpretare ma questo non vuol dire che sia "banale", semplicemente è quello che davanti a un evento vanta la più vasta scelta di comportamenti plausibili.
Caotico Malvagio (CM): il Distruttore, lo psicotico assassino che si abbandona a esplosioni di furia incontrollata, senza alcun rimorso di coscienza. La sua personalità è instabile e fidarsi di lui può essere letale: qualunque cosa succeda, cercherà sempre di preservare se stesso. Non ha rispetto per i compagni e per le loro vite, gode nel commettere omicidi e non sa cosa sia la pietà, è l'allineamento più comune tra i mostri (gli antagonisti dei giocatori). Inoltre non esiste alcuna "fratellanza" tra i personaggi caotici malvagi tra di loro (cosa che invece si può dire più o meno per tutti gli altri allineamenti).

Ogni giocatore può scegliere l'allineamento che preferisce per il suo pg ed in base a quello agirà nel corso dell'avventura.
Avatar utente
Jaelle
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 05/12/2009, 15:10

Re: Gioco di Ruolo? sì grazie :-)

Messaggiodi B. Franck » 05/12/2009, 22:43

Jaelle, posso chiederti, se oltre a D&D hai mai giocati ad altri giochi di ruolo cartacei? e se si quali?
"Più ti immergi nella lettura di un libro, più il tuo piacere aumenta, la tua indole si affina, la tua lingua si scioglie, la tua abilità si perfeziona, il tuo vocabolario si arricchisce e il tuo cuore è appagato"Jahiz 850 d.c.
Avatar utente
B. Franck
 
Messaggi: 4722
Iscritto il: 25/08/2009, 14:29

Re: Gioco di Ruolo? sì grazie :-)

Messaggiodi Giandomenico » 07/12/2009, 0:49

Per molti anni ho avuto la fortuna di giocare ogni fine settimana con un gruppo affiatato di amici. Insieme abbiamo giocato a costì tanti giochi... D&D, AD&D, Call of Cthulhu, praticamente tutto il vecchio World of Darkness (Vampiri, Mannari, Maghi, Hunters...) e altri ancora.
Concordo con chi dice che il World of Darkness, se giocato attenendosi scrupolosamente all'ambientazione, possa risultare un poco deprimente. Ricordo però che noi giocatori, alle volte con la complicità del narratore altre meno, cercavamo sempre di metterci dell'umorismo. In fondo giocavamo per divertirci, non per rovinarci la serata! :) In quanto agli altri giochi erano quasi delle sessioni di cabaret, tra un trancio di pizza e una coca cola.
Giandomenico
 
Messaggi: 56
Iscritto il: 05/12/2009, 16:44

Re: Gioco di Ruolo? sì grazie :-)

Messaggiodi Jaelle » 07/12/2009, 9:51

B. Franck ha scritto:Jaelle, posso chiederti, se oltre a D&D hai mai giocati ad altri giochi di ruolo cartacei? e se si quali?


Si, Il richiamo di Cthulhu e Vampiri.
Avatar utente
Jaelle
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 05/12/2009, 15:10

Re: Gioco di Ruolo? sì grazie :-)

Messaggiodi B. Franck » 07/12/2009, 11:06

Che bello!!!!! trovare ben due giocatori che hanno provato "il richiamo di Cthulhu" è una novità XD credo che siano vermaente in pochi quelli che si sono cimentati in questo GDR cartaceo :)
Avete mai provato voi l'avventura "viaggio sull'orient express"????
"Più ti immergi nella lettura di un libro, più il tuo piacere aumenta, la tua indole si affina, la tua lingua si scioglie, la tua abilità si perfeziona, il tuo vocabolario si arricchisce e il tuo cuore è appagato"Jahiz 850 d.c.
Avatar utente
B. Franck
 
Messaggi: 4722
Iscritto il: 25/08/2009, 14:29

Re: Gioco di Ruolo? sì grazie :-)

Messaggiodi Giandomenico » 07/12/2009, 13:14

Del richiamo di Cthulhu abbiamo giocato soprattutto il supplemento "Delta Green". Info qui:

http://en.wikipedia.org/wiki/Delta_green

lo conosci?
Giandomenico
 
Messaggi: 56
Iscritto il: 05/12/2009, 16:44

Prossimo

Torna a Giochi di Ruolo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron